Mondiali juniores
Medaglie a stelle e strisce

Sci freestyle. Le gare disputate sulla pista del “Dosso”. A trionfare sono stati Elizabeth Lemley tra le donne mentre Cole McDonald ha dettato legge tra gli uomini

Mondiali juniores Medaglie a stelle e strisce
Ancora una giornata di grandi evoluzioni in Valmalenco con i Mondiali juniores freestyle

Gli Stati Uniti d’Americani hanno vinto le prime medaglie ai Mondiali juniores di freestyle, a Chiesa in Valmalenco.

A trionfare sono stati Elizabeth Lemley tra le donne, e Cole McDonald, tra gli uomini. La gara si disputa sulla pista del “Dosso”, una delle più ripide al mondo per il moguls: 192 metri di lunghezza per 29 gradi di pendenza. Il tempo standard stimato dai giudici per completare la prova - il cosiddetto pace time - è di 21,81 secondi per le donne, 18,64 per gli uomini: arrivare al traguardo in meno tempo vale il venti per cento del punteggio; curve e salti valgono rispettivamente il 60 e il 20 per cento del punteggio; il tutto va moltiplicato per il coefficiente di difficoltà dei trick proposti. Questo sabato si prosegue con le finali dell’aerials.

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola sabato 26 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA