Martedì 17 Giugno 2014

Missione compiuta,

Tirano in Serie D

1Tre momenti della gara tra la Maganetti Tirano e Imbersago

Missione compiuta. La Maganetti Tirano giocava la sua carta decisiva sul terreno di casa e non si è lasciata sfuggire l’occasione di conquistarsi sul campo il posto in Serie D.

Il punteggio di 70-60 con cui ha superato Imbersago non dà certo l’idea delle difficoltà superate sul campo per chiudere al meglio una grande annata.

Basti pensare che i tiranesi, forse attanagliati dall’emozione, dopo essere partiti con un 12-2 al 6’ di gioco si sono bloccati (16-16 al 10’), poi sono addirittura andati in piena confusione nel secondo quarto, mostrando molte difficoltà a marcare efficacemente il lungo avversario, che ha imperversato a suo piacimento.

«È stata dura, ma dovevamo aspettarcelo, Imbersago è la formazione che ci ha inflitto più dispiaceri – ha commentato l’allenatore tiranese, peraltro orgoglioso della reazione vincente dei suoi ragazzi –. All’intervallo, dopo un secondo quarto decisamente sotto tono, ho raccomandato ai miei giocatori di non voler strafare, ma di cercare lentamente il rientro e così è stato fatto. Durante l’anno sono emerse alcune individualità di spicco, ma credo che il fattore decisivo si sia rivelato la forza del gruppo. Ho cercato di valorizzare anche la panchina e questa scelta ha pagato; a tutti sono stati concessi minuti in campo e il collettivo ne ha risentito in maniera positiva. Un’ultima annotazione. Non avevo mai visto un simile pubblico al palazzetto: sono strafelice – ha concluso Sgrò – che le attese di tutti per questo risultato, anche le mie, non siano andate deluse».

© riproduzione riservata