Mercoledì 23 Luglio 2014

Manassero show a Caiolo

Sono lampi di classe pura

Matteo Manassero, a destra, non si sottrae al rito della foto ricordo
(Foto by foto Gianatti)

Verso le 17 di oggi il presidente del Valtellina Golf, Roberto Brivio, scrutava con qualche apprensione il cielo piuttosto nero. Il temporale, infatti, è il grande nemico del golf perché le scariche elettriche possono avere effetti mortali sui giocatori e, quindi, la gara va sospesa in attesa che tuoni e fulmini cessino.

Prova di alto livello

Fortunatamente, le cose sono andate per il verso giusto e la Pro Am Valtellina for Charity Christian Steiner, programmata sul campo di Caiolo, per l’organizzazione di Credito Valtellinese, CartaSi (società del Gruppo Icbpi e Italiana Assessment) è andata regolarmente in porto. Gara di alto livello, visto che messo in campo il numero record di 32 professionisti su 160 giocatori complessivi, il cui motivo d’attrazione principale era costituito, inutile nasconderlo, dalla presenza di Matteo Manassero, il ventunenne che ha già saputo inserirsi con autorità nel circuito mondiale, per intenderci quello che vede in lizza Tiger Wood.

Leggi l’approfondimento sulla Provincia in edicola il 24 luglio 2014

© riproduzione riservata