Libera Crans Montana  Elena terza in prova  Zazzi assaggia la Streif
Il bormino Pietro Zazzi

Libera Crans Montana

Elena terza in prova

Zazzi assaggia la Streif

Sci alpino. Curtoni junior dopo Goggia jet e la Suter. Giovedì alle 11 altra sessione, prima gara venerdì alle 10. Pietro a Kitzbuhel prende confidenza con la pista

Le giornate di mercoledì e giovedì sono dedicate alle prove cronometrate delle discese libere di Crans Montana e Kitzbuhel.

Nel primo collaudo femminile della località svizzera, azzurre in grandissima evidenza: hanno occupato il primo posto con Sofia Goggia e cinque delle prime sette posizioni. La bergamasca ha tagliato il traguardo nel tempo di 1’29”83, seguita a 20 centesimi da Corinne Suter.

Eccellente la prestazione di Elena Curtoni, che si è classificata terza, a 35/100.

Mentre la squadra femminile, già nella giornata d’esordio, ha dato il meglio, evanescente il risultato complessivo del team maschile sulla Streif di Kitzbuehel. Nella graduatoria condotta dallo statunitense Ryan Cochran-Siegle, vincitore del superg di Bormio del mese scorso, il miglior azzurro è Matteo Marsaglia, trentunesimo a 1”98.

Pietro Zazzi ha chiuso 55°, ma era difficile aspettarsi qualcosa di più. Il bormino, per la prima volta in carriera, ha affrontato l’intera Streif (in Coppa Europa, in due occasioni, aveva saggiato solo circa la metà del percorso) ed è logico che abbia voluto scendere con cautela.

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola giovedì 21 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA