L’emozione della libera Santa Caterina è pronta per ospitare la Coppa
Le prime prove sulla pista Compagnoni (Foto by Foto Marco Andreola)

L’emozione della libera Santa Caterina è pronta per ospitare la Coppa

Questa mattina prove cronometrate sul tracciato Sono stati sparati 80mila metri cubi di neve artificiale Dodici gli azzurri al via, ma Svindal resta il favorito

Santa Caterina è pronta a offrire lo spettacolo dell’ultima discesa libera di Coppa del Mondo del 2015. E già questa mattina gli uomini jet, dalle 11.30, affronteranno la prima delle due prove cronometrate, come da regolamento.

Centrare quest’obiettivo, in un inverno che per adesso si è completamente “nascosto”, non è certo stato semplice, dietro, infatti, ci sono mesi di duro lavoro. Dopo le modifiche introdotte dall’estate sul fondo del tracciato, per renderlo ancora più tecnico, l’assoluta mancanza di precipitazioni nevose, negli ultimi due mesi, ha costretto l’organizzazione a innevare artificialmente l’intero percorso, che misura 3.200 metri, con la sistemazione di ben 80.000 metri cubi di prodotto artificiale per allestire un manto uniforme di 50 centimetri di spessore ed una larghezza media di 55 metri. Il risultato, comunque, è arrivato ed è stato ottimo, tanto che l’omologazione della Fis non solo è arrivata, ma con una promozione a pieni voti. Dodici gli azzurri oggi al via: sei già sicuri di correre (Fill, Paris, Innerhofer, Heel, Casse e Marsaglia), mentre altri sei dovranno disputarsi, in base ai tempi che metteranno a segno, gli altri posti disponibili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA