La valanga rosa ieri “a riposo”  Cade la Goggia, stagione finita
Per Elena Curtoni una giornata non molto fortunata

La valanga rosa ieri “a riposo”

Cade la Goggia, stagione finita

SciNel superg le atlete azzurre non si confermano, quinta la Brignone

La Curtoni tredicesima: paga care le imperferzioni nella seconda parte

La magica serie di vittorie e podi, per la squadra azzurra, si è interrotta nel superg disputato sul ghiaccio della pista Kandahar di Garmisch, che ha falcidiato ben un terzo delle concorrenti, per la maggior parte uscite dal tracciato. Il peggio è toccato a Sofia Goggia, finita nelle reti come Viktoria Rebensburg. Per la bergamasca frattura del radio sinistro e stagione già finita.

Gara incerta

A suo agio si è invece trovata la svizzera Corinne Suter, che ha ottenuto la seconda vittoria di carriera, precedendo l’austriaca Nicole Schmidhofer (+0.43) e l’altra elvetica Wendy Holdener (+0.70). Dopo una serie impressionante di prestazioni ai vertici, questa volta è rimasta all’asciutto Federica Brignone, classificatasi in quinta posizione, alle spalle della sorprendente transalpina Tiffany Gauthier, che ha sfiorato la terza posizione per un solo centesimo. In casa Italia seguono Marta Bassino, decima, ed Elena Curtoni, tredicesima. La valtellinese ha perso una buona occasione per essere tra le prime, incorrendo in alcune imperfezioni nella seconda parte del tracciato, come dimostrano i suoi parziali: era quarto al secondo intermedio e ottava al terzo, mentre nel tratto finale ha fatto segnare solo il 23° parziale. Ritorna a casa, quindi, con “soli” 31 punti, non pochissimi, ma certo lontani dall’entusiasmante bilancio di Bansko, dove, in tre giornate di gara, ne aveva conquistati ben 186. Proprio in virtù di questi risultati le sue, e generali, aspettative sono aumentate, come dimostra la rabbia dimostrata dopo l’arrivo. In ogni modo, al momento conserva il dodicesimo posto nella classifica generale e il sesto in discesa. Con 348 punti, a sette gare dal termine della stagione, Elena rimane in perfetta linea per andare oltre i 426 ottenuti nel 2017, fin qui sua più produttiva stagione in Coppa del Mondo.

Ora a Crans Montana

Il terzultimo appuntamento stagionale con la velocità, tra dodici giorni nella località elvetica di Crans Montana, le offrirà ben tre opportunità per riportarsi nelle posizioni d’eccellenza.

Per quanto riguarda le classifiche, quella del superg riporta al comando Corinne Suter con 300 punti, mentre la generale è condotta da Mikaela Shiffrin (1225), che probabilmente rientrerà già a Kranjska Gora, perché Brignone (1080) e Vlhova (890) sono in avvicinamento.

Superg femminile Garmisch-Partenkirchen (Ger.): 1. Corinne Suter (Sui) 1’19”46, 2. Nicole Schmidhofer (Aut) +0”43, 3. Wendy Holdener (Sui) +0”70, 4. Tiffany Gauthier (Fra) +0”71, 5. Federica Brignone (Ita) +0”90, (13. Elena Curtoni, Ita, +1”68).


© RIPRODUZIONE RISERVATA