La Coppa del mondo
promette effetti speciali

Sci freestyle. La terza tappa della rassegna iridata approda in Valmalenco con il suo carico di fuoriclasse. Il canadese Kigsbury poi anche Wallberg e Horishima

La Coppa del mondo promette effetti speciali
La consegna dei pettorali, ieri pomeriggio a Chiesa valmalenco

Seconda giornata di training in Valmalenco in vista della gara di dual moguls in programma questo sabato a partire dalle 11,15 (dalle 15 la fase finale) - , valida per la terza tappa della Coppa del mondo di freestyle.

Sole, temperatura mite e una leggera foschia. I funamboli delle gobbe hanno di nuovo testato la pista del “Dosso” che è in ottime condizioni. Evoluzioni incredibili, ed erano soltanto le prove libere, immaginatevi oggi: spettacolo garantito.

Un trionfo di salti, backflip, rotazioni, singole e doppie. Affascinante guardare la tecnica sopraffina di questi campioni: fanno sembrare facile la discesa con gli sci lungo una pista piena di gobbe e con due trampolini dove spiccare il volo per effettuare due dei tanti trick che hanno nel loro bagaglio tecnico.

È la Coppa del mondo e al Palù sono presenti gli atleti più forti del pianeta, coloro che hanno gareggiato e vinto ai Giochi olimpici di Pechino; sono alla prima uscita ufficiale dopo la rassegna a cinque cerchi.

Tutti i dettagli e tante altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola sabato 12 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA