La cento miglia della Vut   va a Jonas Russi
Il vincitore della Vut 100 miglia, Jonas Russi, ieri a Caspoggio

La cento miglia della Vut

va a Jonas Russi

Corsa in montagna. Valmalenco ultra distance da applausi. Lo svizzero vince il duello con l’altoatesino Kienzl. Tra i due però si inserisce il malenco Luca Schenatti, grande secondo. Il gigante Oliviero Bosatelli resta quarto

In attesa della giornata odierna, quella clou, ieri a catalizzare l’attenzione dei numerosi appassionati è stata la nuovissima 100 Miglia del Bernina.

Buona la partecipazione per la prima new entry 2021 che ha esordito giovedì mattina con partenza da piazza Garibaldi a Sondrio alle ore 11 e ha avuto il suo climax con l’arrivo del primo concorrente al traguardo di Caspoggio.

Bel duello nella prima parte di gara tra l’altoatesino Peter Kienzl, tra i favoriti della vigilia, e lo svizzero Jonas Russi. È stato proprio quest’ultimo ad avere la meglio e a tagliare per primo il traguardo fermando il cronometro a poco più di 24 ore dal via. Da evidenziare la super rimonta del “local” Luca Schenatti che, sospinto dal pubblico di casa e dimostrando grande maestria sul tecnico, durante la notte ha sorpassato Kienzl, aggiudicandosi la seconda posizione. Il gigante Oliviero Bosatelli ha invece mantenuto la quarta posizione per l’intera gara.

Oggi, dopo un’altra notte caratterizzata da un super tifo, sarà la volta degli arrivi della prova principe, la 90K (6000 m D+ 4 punti Itra) disegnata sulle montagne di confine tra Italia e Svizzera. Non solo, questa mattina partirà da Lanzada la Vut 35 (2700 m D+).

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola sabato 17 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA