Incontro Mostacchi-Rigamonti  Nuova Sondrio vicina al varo
La sede del Sondrio desolatamente vuota dopo il ritiro dalla D. Ora la fase decisiva per la rinascita

Incontro Mostacchi-Rigamonti

Nuova Sondrio vicina al varo

Calcio. Nel tardo pomeriggio di venerdì il faccia a faccia, poi l’attesa firma. Una fase cruciale a quasi otto mesi dal ritiro della squadra dalla serie D

Venerdì potrebbe essere una giornata da ricordare per i tifosi del Sondrio e per tutti gli appassionati di calcio locale: nel tardo pomeriggio, infatti, è previsto un incontro tra le parti che stanno trattando il futuro della Nuova Sondrio calcio.

E cioè, da una parte Oriano Mostacchi, storico presidente biancazzurro e, dall’altra, Michele Rigamonti, interessato all’acquisizione della società.

Nell’incontro verranno discussi gli ultimi dettagli dell’accordo e, se tutti i tasselli si sistemeranno al loro posto, proprio domani arriverà anche la firma sui documenti, firma che sancirà il passaggio della società proprio a Michele Rigamonti e dunque aprirà una nuova era per il calcio nel capoluogo, pronto, finalmente, a ripartire quasi otto mesi dopo quel 29 agosto in cui, il ritiro del Sondrio dal campionato di serie D ha sancito la scomparsa della squadra valtellinese dai radar del calcio italiano.

Tutti i dettagli, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola giovedì 15 aprile. Nello stesso numero anche le ultime novità sugli ex giocatori del Sondrio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA