Il Piccolo Tibet   colorato d’azzurro
Marta Bassino in azione sulle piste di Livigno

Il Piccolo Tibet

colorato d’azzurro

Sci alpino. Giovanni Borsotti, Luca De Aliprandini, Tommaso Sala, Alex Vinatzer e Christof Innerhofer a Livigno. Sofia Goggia e Marta Bassino al Costaccia, ultimi test anche per Pietro Zazzi ed Elena Curtoni: «Punto più in alto»

Pare proprio che la stagione dello sci non finisca mai a Livigno. Ed effettivamente al di là di un panorama totalmente ancora “all white” con condizioni di neve da mese di gennaio, sulle nevi di Livigno è un continuo susseguirsi di campioni italiani e stranieri.

Dopo i vari test materiali effettuati da parte delle maggiori case di sci mondiali, è stata di questi giorni la presenza a Livigno degli azzurri slalomisti, gigantisti e non solo. Stiamo parlando di atleti del calibro di Giovanni Borsotti, Luca De Aliprandini, Tommaso Sala, Alex Vinatzer e Christof Innerhofer, seguiti dal direttore tecnico Roberto Lorenzi e dai tecnici Jacques Theolier, Stefano Costazza e Walter Girardi.

Dalle piste della Valfurva dove c’era anche Federica Brignone, a quelle di Livigno, hanno varcato la dogana anche le super campionesse azzurre Sofia Goggia e Marta Bassino. Giornate di allenamenti ancora intense anche per altre due conoscenze azzurre, vale a dire i valtellinesi Elena Curtoni e Pietro Zazzi. Così Curtoni junior: «Punto ad un ulteriore balzo in avanti».

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola lunedì 19 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA