Il Giro e la Valtellina  Ora la Valchiavenna
L’arrivo vincente di Jai Hindley a Cancano

Il Giro e la Valtellina

Ora la Valchiavenna

Ciclismo. Il direttore Gigi Negri traccia il bilancio: «Paesaggi da favola, ottobre ha regalato emozioni e dopo gli Under 23 a Montespluga si può osare»

Il Giro d’Italia appena giunto al termine, lancia un messaggio importante in un momento in cui la situazione epidemiologica si sta aggravando.

La Corsa Rosa ha messo in mostra un’Italia ancora viva, con gente rispettosa delle regole. Mascherine, distanziamento sociale, il desiderio di esorcizzare la paura: si può andare avanti, si possono vivere emozioni uniche anche in queste circostanze se si rema tutti dalla stessa parte.

Il direttore del Consorzio Turistico, Gigi Negri, ha detto: «È un’edizione storica, non accadrà più una tappa del Giro allo Stelvio a ottobre».

Per il futuro e le prossime edizioni si parla di Valchiavenna: «C’è una candidatura da anni della Valchiavenna. Quest’anno con il Giro Under 23 siamo arrivati a Montespluga, una tappa veramente affascinante. Stiamo lavorando su questo. Il Giro verrà presentato molto probabilmente a gennaio, a quel punto avremo la certezza».

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola mercoledì 28 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA