Mercoledì 15 Ottobre 2014

Hc Chiavenna senza paura

A tremare è il Pustertal

Una grande prestazione del Chiavenna in trasferta a Brunico

L’Hc Chiavenna ci va vicino. Sfiora il colpaccio, dà vita a Brunico di fronte al titolatissimo Hc Pustertal Junior ad un confronto vivacissimo, fa tremare i “lupi” della Val Pusteria, e tiene banco nella trasferta che si annunciava quasi off limit. Alla fine la squadra si raduna sotto le tribune a ricevere i meritati applausi, riconosciuti a padroni di casa e ospiti.

dddd

Il risultato finale nella domenica hockeystica per la formazione guidata da coach Cintori, è un 4-3 al passivo che farà parlare le squadre di vertice della serie B nazionale. La gara vedeva Chiavenna colpita a freddo. L’Hc incassava alla prima penalità e dopo due minuti un gol in inferiorità numerica, tiro dalla linea blu, deviato davanti al portiere. Il giovane Davide Bertin chiamato a sostituire tra i pali Antinori, e autore di una prestazione senza pecche non poteva opporsi. Chiavenna rispondeva bene e il parziale si concludeva sul minimo scarto. Poi, nel secondo terzo al 22’16” trovandosi in superiorità numerica per due penalità inflitte a Brunico era la squadra chiavennasca a pareggiare, con Patrick Frizzera.

L’incontro si definiva all’insegna dell’equilibrio: Brunico diventava prudente, e colpiva solo in chiusura di tempo con Alex Obermair. L’ultimo parziale distribuiva occasioni a entrambe le compagini, Chiavenna ruggiva: a metà del tempo ribaltava il risultato con Rigamonti e Orio, due marcature in successione, 41’07” e 48’28”, sul 3-2 guardava il campo altoatesino con lo sguardo di chi può riuscire in un’impresa. Ma i padroni di casa reagivano con slancio ricucendo negli ultimi 10’ lo svantaggio, per poi assestare la botta del 4-3, Egarter, ai meno sette dal termine. Chiavenna concludeva in avanti, levava il portiere nell’ultimo minuto, ma falliva l’aggancio.

© riproduzione riservata