Gp Santi senza limiti, è tricolore Master. Csi Morbegno di bronzo
Il quartetto del Gp Santi Nuova Olonio vincitore del titolo italiano

Gp Santi senza limiti, è tricolore Master. Csi Morbegno di bronzo

Corsa campestre, il sodalizio di Adriano Santi a segno a Torino con Zugnoni, Penone, Gerna e Pedroncelli. Diavoli Rossi sul podio nella categoria dei Master 65.

Festa del cross per la Fidal nella suggestiva location della Reggia di Venaria Reale e nei prati della Mandria, in palio i titoli italiani individuali, per regioni, di società, a staffetta. Sabato tra le staffette il Gp Santi ha ottenuto il titolo italiano nei Master 45 grazie a Michele Penone, Graziano Zugnoni (tricolore anche la settimana scorsa in Sardegna), Ivan Gerna e Roberto Pedroncelli (bronzo nell’individuale). Anche il Csi Morbegno si è messo in mostra conquistando il bronzo nei Master 65 con Luigi Campini, Ivano Testa, Salvatore Tarabini e Aurelio Mazzoni. Domenica occhi puntati sulle gare individuali e di CdS. In gara con la rappresentativa lombarda anche la talamonese Maria Gusmeroli, che nelle Cadette chiudeva al 64° posto. La Lombardia vinceva nella classifica Cadetti e nella combinata.

Nella prova Allievi diversi gli atleti della provincia di Sondrio al via: in evidenza Nicola Fumagalli (Gp Valchiavenna 22°), il compagno di squadra Davide Gini (31°), Matteo Bardea (36°), Davide Curioni (Gp Santi 52°), i compagni di team Giovanni Zugnoni (75°) e Davide Paragoni (89°), Gabriele Biavaschi (GP Valchiavenna 102°), il compagno di squadra Gianluca Paggi (257°).

«Partenza Allievi con più di trecento atleti, percorso muscolare con leggeri saliscendi e curve impegnative che portava sempre a rilanciare l’andatura a ogni passaggio – il racconto del commissario tecnico del GP Valchiavenna Roberto Tonucci -. Nicola e Davide, abituati a questi tipi di tracciato, si sono difesi bene, mentre Gabriele più pistaiolo ne ha risentito un po’. Comunque bravi gli Allievi a conquistare una medaglia di legno che vale tanto per il GP Valchiavenna, mai così vicino al podio nazionale come società. Bisogna tornare all’inizio degli anni 2000 per trovare un altro chiavennasco nella parte alta della classifica, ovvero Luca Del Curto». Per la cronaca, il sodalizio di Adriano Santi era 10° a livello di società Allievi. Nelle Allieve presente la squadra del Gp Santi: 59a Greta Contessa, 165a Anna Tosarini, 182a Serena Barini, 185a Giulia Oregioni.

Nelle Juniores femminili sesto posto per la Polisportiva Albosaggia grazie all’ottimo 18° posto di Katia Nana, al 42° di Gaia Bertolini e al 43° di Federica Eterovich.

Per il Gp Valchiavenna (11a come società) Cristina Molteni otteneva il 26° posto, mentre le compagne di squadra Alessandra Succetti e Diana Secchi erano rispettivamente 89a e 96a. Per il Gp Santi arrivano il 68° posto di Anna Scisetti e il 74° di Giorgia Fascendini.

«Per quanto riguarda le Junior – continuava Tonucci -, Cristina ultimamente risente di qualche dolore ai piedi che non le permette di spingere appieno, ma la grinta non le è mancata fino al termine della gara, mentre Alessandra e Diana, alla loro prima esperienza a livello nazionale, hanno fatto la loro parte». Nella prova Juniores di 8 km eccellente prova per Stefano Bonomi Boseggia (Pol. Albosaggia), che si classificava al 16° posto, mentre il compagno di squadra Saverio Staffanoni era 21° tra le Promesse sulla distanza di 10 km corsa con i Senior.


© RIPRODUZIONE RISERVATA