«Gli allenatori   mi stanno danneggiando»
Arianna Fontana durante una sessione d’allenamento a Livigno

«Gli allenatori

mi stanno danneggiando»

Short track. Durissimo sfogo della valtellinese Arianna Fontana in vista dei Giochi olimpici invernali di Pechino ’22. La fuoriclasse di Berbenno: «Mi hanno messo contro le altre ragazze azzurre, invito tutte a Budapest per allenarsi»

Duro sfogo sui social di Arianna Fontana. La campionessa di short track, nata a Sondrio e residente a Polaggia di Berbenno, vincitrice di un oro, due argenti e cinque bronzi olimpici, ha lanciato un «grido d’allarme» in vista dei Giochi invernali di Pechino 2022.

«Gli allenatori mi hanno messo contro alle altre ragazze azzurre». La Fontana si allena a Budapest col marito, e non con i tecnici federali, con i quali è in polemica, e pensa a preparare al meglio i prossimi impegni, nell’ottica di creare una staffetta in grado di lottare per qualcosa di importante a Pechino.

«Sono successe tante cose ed è il momento di farla finita», ha scritto la campionessa valtellinese, che ha ricostruito, sul web, le ultime vicende, che hanno incrinato a suo dire, a causa dei tecnici federali, il rapporto fra lei stessa e le altre azzurre.

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola martedì 23 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA