Giro d’Italia a un passo   dall’Alpe Motta
L’Alpe Motta di Campodolcino e la Madonna d’Europa

Giro d’Italia a un passo

dall’Alpe Motta

Ciclismo. Anticipazioni e indiscrezioni sempre più circostanziate, danno per certo l’arrivo sopra Madesimo. La tappa sarebbe la penultima e forse decisiva in partenza da Verbania, curiosità per sconfinamento e Spluga

Da Verbania a Madesimo. O meglio, all’Alpe Motta di Campodolcino. Per la penultima, e forse decisiva, tappa dell’edizione del Giro d’Italia 2021.

Manca ancora l’ufficialità, ma le indiscrezioni trapelate la scorsa settimana hanno trovato ulteriori conferme. Salvo ribaltoni dell’ultimo minuto, l’arrivo di tappa valchiavennasco, unico per la provincia di Sondrio, ci sarà e sarà il 29 maggio. Subito prima della cronometro finale in programma a Milano.

Si conosce il luogo della partenza e quello dell’arrivo. Non si sa molto, invece, su tutto quello che ci sta nel mezzo. E non è poco. Le voci nelle scorse settimane, dopo la presentazione ufficiale della candidatura valchiavennasca, parlavano di un possibile sconfinamento in Svizzera.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola martedì 9 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA