Freeski e snowboard  fanno “base” a Livigno
Filippo Levis in azione sulla Mottolino di Livigno

Freeski e snowboard

fanno “base” a Livigno

Sport invernali. Gli atleti delle due Nazionali motivati con i loro allenamenti su nevi e salti della Mottolino. Ora puntata a Kreischberg per il “Big air”

Le nevi di Livigno si tingono sempre più di azzurro. Dall’alto della sua investitura da parte della Fisi quale località centro federale per le discipline olimpiche, - ricordiamo che Livigno ospiterà nell’edizione di Milano-Cortina 2026 , le gare di Freeski e Snowboard assegnando ben 24 medaglie a 5 cerchi- le nazionali italiane delle due specialità non si fanno di certo pregare per saggiare il più possibile le nevi locali.

In questi giorni il team azzurro di Freeski ha approfittato del bel park della Mottolino per mettere a punto la preparazione in vista dell’ormai imminente seconda tappa stagionale del circuito di Coppa del mondo in programma oggi e domani a Kreischberg. Al seguito della nazionale anche l’atleta del Livigno Team, Elisa Nakab così come il padrone di casa Ian Rocca. Freeskiers presenti da venerdì a lunedì scorso che hanno ceduto il testimone virtuale ai colleghi dello snowboard.

Tutti i dettagli e altre foto nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola giovedì 7 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA