Europei, 4 medaglie   per i valtellinesi
Una fase della gara maschile agli Europei di Danzica

Europei, 4 medaglie

per i valtellinesi

Short track. Martina Valcepina torna da Danzica con un bottino contenuto ma è bronzo nella staffetta con Viviani. I due bormini Yuri Confortola e Luca Spechenhauser fanno ancora meglio e coi compagni si aggiudicano l’argento

C’è tanto tricolore nella giornata conclusiva dei Campionati Europei di short track.

Sul ghiaccio polacco Gdansk, la Nazionale guidata dagli allenatori Assen Pandov e Frederic Blackburn è protagonista di un grandissimo exploit sia nell’individuale che nelle staffette con un bottino complessivo di tre medaglie.

La prima, tanto splendida quanto inaspettata, arriva ancora dal trentino Pietro Sighel. Dopo il grandissimo argento di sabato sui 1000 metri, il 21enne figlio d’arte fa un capolavoro e chiude al primo posto la superfinale dei 3000 metri terminando così con l’argento Overall al collo.

Un podio nella classifica overall maschile degli Europei che mancava all’Italia da ben 11 anni, quando, nel 2010, Nicola Rodigari conquistò addirittura l’oro.

Martina Valcepina torna da Danzica con un bottino contenuto ma è bronzo nella staffetta con Viviani. I due bormini Yuri Confortola e Luca Spechenhauser fanno ancora meglio e assieme ai compagni si aggiudicano l’argento.

Tutti i dettagli e altre foto nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola lunedì 25 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA