Elena Curtoni a St. Anton  La sciatalgia ferma Nani
Eelna Curtoni torna in pista oggi a St. Anton in Austria per la discesa libera di Coppa del mondo

Elena Curtoni a St. Anton

La sciatalgia ferma Nani

Sci - Coppa del mondo. La più giovane delle sorelle 20a nelle prove di discesa ma buono il tempo. Il primo gigante maschile a Pinturault, indietro gli azzurri. Al livignasco serve un recupero sprint

Si annuncia una gara molto combattuta, la discesa femminile di Coppa del Mondo in programma sabato mattina nella località austriaca di St. Anton (diretta Raisport ed Eurosport, ore 11.45).

Soprattutto se sarà confermato l’equilibrio emerso nella seconda prova cronometrata di ieri, con ben quindici atlete raggruppate in meno di un secondo. La più veloce è stata la ceca Ester Ledecka, campionessa olimpica di superg, che ha chiuso il tracciato in 1’25”49, seguita a soli 4/100 dalla norvegese Kajsa Lie e a 14/100 da Marta Bassino, che ha preceduto di due soli centesimi da Sofia Goggia.

Decimo posto per Francesca Marsaglia, tredicesimo per Federica Brignone e ventesimo per Elena Curtoni. Ma nelle prove, ancor più importante del piazzamento, è la prestazione cronometrica e quella della valtellinese la situa a 1”18 dalla Ledecka.

Sul fronte maschile, sempre nella giornata di venerdì, si è svolto il primo gigante di Adelboden, che non ha visto al cancelletto di partenza Roberto Nani. Il livignasco, infatti, è stato fermato da una sciatalgia. Difficile, dunque, che possa schierarsi questo sabato al via nel secondo gigante (diretta su Raisport ed Eurosport, 10.30-13.30).

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola sabato 9 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA