Elena applaude Sofia  Adesso la finale di Superg
Sofia Goggia e Beat Feuz con le coppe di cristallo che simboleggiano le vittorie nella discesa libera di Coppa

Elena applaude Sofia

Adesso la finale di Superg

Sci alpino. Niente da fare causa neve per le discese. La Goggia si porta a casa la coppa di specialità- Curtoni in pista giovedì mattina per inseguire quota 500

Ogni sforzo è stato vano. Maltempo e neve hanno vinto e le discese libere di Lenzerheide (femminile e maschile) sono state cancellate: quindi, Sofia Goggia non ha dovuto battagliare per difendere la sua leadership e può alzare la cielo la seconda coppa della carriera.

Un successo più che meritato, diciamolo subito. Poiché la bergamasca, prima dell’infortunio che le ha precluso anche la partecipazione ai Mondiali di Cortina, ha messo a segno quattro vittorie consecutive e un secondo posto, mostrandosi, nella gara veloce per eccellenza, l’atleta più continua della stagione.

La mancata disputa della libera spiace certamente anche a Elena Curtoni, nona nella classifica della libera, che si vede sottrarre la possibilità di avvicinare, da subito, il suo primato di punti in carriera in Coppa (455). Ora le rimangono due opportunità, la principale delle quali è costituita dal superg di giovedì (diretta tv su Raisport ed Eurosport, ore 9.30). Disciplina in cui, quest’anno, è stata soggetta ad alti e bassi. In gigante appare più difficile, per la valtellinese, aspirare a piazzamenti di grande rilievo.

Tutti i dettagli, le classifiche complete e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola giovedì 18 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA