Due podi valtellinesi
tra le ruote artigliate

Motociclismo. Buon bilancio finale nel Campionato regionale enduro Major. Gianmaria Meraviglia al secondo posto tra i Veteran 4/T, Cusini terzo Veteran 2/T e Compagnoni settimo Master

Due podi valtellinesi tra le ruote artigliate
Gianmaria Meraviglia, vicecampione regionale Veteran 4/T in sella a Honda 250

Nel regionale Major due podi finali per i valtellinesi Meraviglia e Cusini.

Con la chiusura della stagione a ruote artigliate, cioè dell’enduro, la Federazione motociclistica lombarda ha stilato le classifiche di un campionato corso in forma ridotta per le rinunce di diversi club a organizzare gare, frenati dal diffondersi del virus.

Ma nonostante le poche sfide di questo 2020, i nostri piloti se la sono davvero cavata molto bene. Infatti a fine stagione tirando le somme scopriamo che in Valtellina ci sono due podi nel campionato regionale delle categoria Major. Un numero sempre più consistente di piloti che si identificano in questi campionati davvero moto combattuti. Il titolo di vice campione finisce quest’anno a San Pietro Berbenno grazie a una stagione che poteva sicuramente essere di riferimento ancora più alto per Gianmaria Meraviglia, che ha chiuso al secondo posto tra i concorrenti della categoria Veteran 4/T.

Altro podio per i colori della provincia di Sondrio arriva nella categoria la Veteran 2/T dove in questa stagione lo abbiamo visto un po’ in tutte le salse Aldo Cusini, che con la Beta 300 riesce a trovare un bronzo. Nella categoria Major Master 300, Davide Compagnoni ha occupato il settimo posto finale.

Tutti i dettagli e i risultati completi con altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola giovedì 17 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA