Desco e Ciappini super: campionesse italiane di corsa in montagna
Elisa Desco ha vinto il titolo assoluto

Desco e Ciappini super: campionesse italiane di corsa in montagna

La prima si è aggiudicata il titolo assoluto. Per la morbegnese Gaggi il piazzamento d’onore. La seconda si è imposta nella categoria juniores

Elisa Desco dell’Atletica Alta Valtellina e Roberta Ciappini del Csi Morbegno sono campionesse italiane di corsa in montagna. La prima, vincendo entrambe le prove tricolori della stagione ha vinto il titolo assoluto, la seconda ha invece calcato il gradino più alto nella categoria juniores.

Sempre in classifica assoluta da segnalare la seconda piazza finale della morbegnese Alice Gaggi. Per il secondo anno consecutivo la Panarotta, vetta trentina che apre la catena del Lagorai, ha assegnato i titoli tricolori in una giornata disputata in condizioni meteo praticamente perfette dopo la pioggia delle ore precedenti.

Tra le promesse successi per Ilaria Dal Magro (Atl. Lecco ColomboCostruzioni) e per la rivelazione stagionale Nicola Pedergnana (Atletica Clarina), mentre tra gli junior l’oro è andato al grande favorito Davide Magnini (Atletica Valli di Non e Sole) e a Roberta Ciappini (CSI Morbegno).

Senior Maschile. Il campione iridato Isaac Kiprop è troppo forte per tutti: Bernard Dematteis (Corrintime) prova a tenerlo a tiro ma nel terzo dei tre giri di 4km ciascuno (250 metri di dislivello per tornata) ha dovuto alzare il piede dall’acceleratore per difendere la seconda piazza e gioire insieme al gemello Martin (Corrintime) per un duplice podio che li ripaga delle tante sofferenze (non solo sportive) degli scorsi mesi. Appena dietro di loro ecco Xavier Chevrier (Valli Bergamasche) che si regala il primo titolo italiano della carriera, premiere assoluta per un “camoscio” valdostano.

Senior Femminile: Elisa Desco (2 giri, 39’35) vince gara e titolo italiano: partenza controllata per la cuneese di casa in Valtellina, ma dopo aver lasciato sfogare Samantha Galassi (La Recastello Radici Group), ha preso il comando delle operazioni, scavando un solco importante sulla concorrenza. Al traguardo, dopo due giri quasi in solitudine, il vantaggio è significativo nei confronti di una brillantissima Galassi (41’03), mentre Alice Gaggi (Runner Team ’99, 41’09) con una gara in crescendo riesce a chiudere al terzo posto.

Junior Maschile. Davide Magnini doveva vincere e così ha fatto esaltando il popolo della corsa in montagna trentina che festeggia una tripletta da sogno, grazie ai piazzamenti da podio di Alberto Vender (Atletica Valchiese) e Luca Ventura (Atletica Trento) che hanno così monopolizzato anche il podio del campionato italiano di categoria. Magnini, già campione iridato nello sci alpinismo, ha coperto i due giri in 35’29 con il giudicariese Vender argento dopo 37’06 di corsa precedendo di poco l’aquilotto Ventura (37’22).

Junior femminile.Roberta Ciappini ha messo in scena una prova sontuosa per acciuffare successo di giornata e titolo tricolore. Il minuto e 25 secondi scavato nei confronti di Giulia Zanne (Atl. Brescia 1950) al traguardo (1 giro, 20’09) le ha infatti consentito di effettuare il sorpasso (per soli 12”) dopo il terzo posto nella prima prova tricolore. Nel mezzo, proprio come ad Ortisei, Alessia Zecca (Valgerola Ciapparelli) che con due secondi posti si è quindi dovuta accontentare del bronzo tricolore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA