Dell’Agostino sfida i big del Mondiale
Giorgio Dell’Agostino, da oggi impegnato ai Campionati del Mondo assoluti

Dell’Agostino sfida i big del Mondiale

Da oggi a domenica il campione iridato Under 23 tenta la scalata al titolo assoluto in Bosnia Erzegovina: «So di avere una grossa responsabilità, ma è anche una grande occasione sia per la squadra che per me»

È arrivato il momento della sfida nella sfida, senza dubbio la più grande di tutte le altre: il canoista azzurro valtellinese Giorgio Dell’Agostino è a Banja Luka in Bosnia Erzegovina, dallo scorso weekend, con la Nazionale Italiana pronto a dare battaglia ai senjor che dominano la scena della canoa fluviale negli oramai prossimi campionati mondiali.

La squadra azzurra è composta, nella canadese: da Mattia Quintarelli (Cc Pescantina), Giorgio dell’Agostino (Forestale) e Paolo Razzauti (Kcc Palazzolo), tre nomi che abbiamo letto in questo ordine al campionato italiano di Piateda dello scorso 8 maggio.

Questa volta il giovanissimo sondriese, che ricordiamo si è laureato campione del mondo under 23 lo scorso anno in North Carolina, se la vedrà con i mostri sacri della pagaia, specialità discesa, che da oggi domenica 5 domineranno la scena sulle acque bosniache nelle competizioni più attese della stagione agonistica. In tutto, solo in questa categoria, saranno una quarantina gli atleti provenienti da quindici paesi, molti dei quali con svariate esperienze mondiali alle spalle: roba da far tremare i polsi, ma Giorgio lavora di bicipiti e tricipiti.

«È una grossa responsabilità alla quale vado incontro, ma è pure una grande occasione sia per quanto riguarda il team azzurro, sia per me personalmente» ha detto prima di partire.

L’approfondimento su La Provincia di Sondrio in edicola il 2 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA