De Gasperi record. Su è giù dal Rosa in quattro ore e venti
L’incredibile salita di Marco De Gasperi sul Monte Rosa (Foto by foto Meneghello)

De Gasperi record. Su è giù dal Rosa in quattro ore e venti

Battuto di quattro minuti il primato di Meraldi che resisteva dal lontano 1994.

Marco De Gasperi, l’uomo dei record. Non pago dei sei titoli iridati nella corsa in montagna, del successo nel circuito world series di skyrunning, il quarantunenne campionissimo bormino è tornato a impressionare tutti con un altro primato: quello di salita e discesa dal Monte Rosa.

Un record che passa di mano da un fenomeno delle corse a fil di cielo all’altro visto che a detenere il precedente migliore riscontro cronometrico su questa impresa era niente meno che Fabio Meraldi. Proprio su quella montagna dove tutto ebbe inizio, in occasione della Monterosa Skymarathon quando Marco aveva solo 16 anni, il “Dega” nazionale è tornato a sciorinare un’altra superlativa performance atletica. Una prestazione che peraltro conferma quanto si è sempre saputo: Fabio Meraldi era un fuoriclasse, uno di quei talenti dei quali se ne contano tre, forse quattro nella storia di questo sport.

Ma andiamo per ordine. Come annunciato qualche ora prima sulla propria pagina facebook, alle 5,30 Marco De Gasperi è partito dal centro di Alagna (1.191 metri) risalendo sino alla Capanna Margherita (4.554metri). Nemmeno il tempo di prendere fiato e giù a rotta di collo su una neve che con l’alzarsi del sole diventava sempre meno compatta. Ciò spiega il perché in discesa il distacco si sia assottigliato dopo che i parziali al giro di boa erano prossimi ai -10’. Stoppato il cronometro Marco De Gasperi ha quindi stampato un nuovo record: 4h20’33”, roba da extraterrestri. Il precedente tempo fatto siglare da Meraldi nel 1994 era di 4h24’27”.

Dopo i primati sul Monte Bianco e l’Ortles del 2015 continua quindi la scia di record denominate “boy mountain dream”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA