Coppa del Mondo: Dioli vola a Pechino. «Per me è un sogno»
Nicola Dioli in Cina

Coppa del Mondo: Dioli vola a Pechino. «Per me è un sogno»

La Coppa del Mondo di snowboard freestyle è iniziata la settimana scorsa a Milano con il “Big Air and The City”. Nicola Dioli ha ottenuto un 20° posto, piazzamento non in linea con le aspettative per un talento del suo calibro, ma siamo solo a inizio stagione. «È stato il salto più bello che abbia mai fatto in città - ha dichiarato Dioli a fine gara -. La rampa era davvero ben preparata. Il livello era altissimo, c’erano tanti fuoriclasse. Nella prima run sono andato bene; nel secondo salto ho deciso di giocarmi il tutto per tutto con un backside triplo cork 1440 (4 rotazioni corredate da tre avvitamenti fuori asse, ndr), ma mi è andata male; la lamina della tavola è rimasta agganciata alla neve e non avevo più spinta per chiudere il trick».

L’atleta della Nazionale e della Asd Sci Club Fab Snow Eagle avrà l’occasione di rifarsi oggi a Pechino, in Cina. Dioli sarà infatti l’unico italiano invitato a partecipare agli Air + Style, l’evento per eccellenza per gli amanti dello snowboard a cui solo 30 atleti al mondo possono partecipare. Fu ideato 21 anni fa a Innsbruck da Shaune White - il re dello snowboard, oro olimpico nell’half-pipe a Torino e Vancouver -; col tempo si sono aggiunte altre due tappe, Los Angeles e Pechino.L’atleta valtellinese dovrà misurarsi con campioni del calibro di Marc McMorris, Sebbe De Buck, Seppe Smits, Max Parrot, Brandon Davis e Markus Kleveland (il fresco vincitore della gara di Milano, ndr). «Sono felicissimo, è un grandissimo onore. Per un rider, essere invitato da Shaune White agli Air + Style è un sogno che diventa realtà - ci ha confidato Dioli -. Desideravo parteciparvi fin da quando ero bambino. Non sarà facile, dovrò gareggiare con gli atleti più forti al mondo. Ce la metterò tutta».

Il Drago malenco si trova già a Pechino, dove è già stata predisposta una rampa di poco più grande di quella ammirata a Milano la settimana scorsa: 44 metri di altezza per poco meno di 136 di lunghezza. Sede scelta per l’evento il famoso stadio olimpico di Pechino; quello a nido d’uccello costruito per i Giochi Olimpici del 2008.n Una sintesi della gara verrà trasmessa da Eurosport 2 domani alle 18.


© RIPRODUZIONE RISERVATA