Cantù, c’è il media day  E gli americani danno il meglio
Si sono davvero divertiti un sacco i giocatori americani di Cantù ieri al “media day” (Foto by foto Butti)

Cantù, c’è il media day

E gli americani danno il meglio

Al “Caimi” i giocatori dell’Acqua San Bernardo fulcro ieri di foto, interviste, filmati e di numerose gag.

Giocatori in posa, intervistati, protagonisti di simpatici siparietti. Americani - of course - scatenati, con gag e pose strampalate. Tutto oro per i responsabili della comunicazione della Legabasket, ieri pomeriggio al “Toto Caimi” per il secondo “media day” dopo quello svolto la scorsa stagione.

Un momento di assoluto relax, ma in cui i giocatori diventano il fulcro di foto, filmati, interviste che la Lega poi utilizza per il proprio sito ufficiale e per creare contenuti per i social e la tv del partner Eurosport.

E, tra una risata e l’altra, c’è stato anche tempo per fare due chiacchiere con i giocatori. Che, a fianco all’evidente goliardia che regnava nella palestrina di Vighizzolo, sono comunque già concentrati sul prossimo impegno in casa contro Reggio Emilia, partita che domenica alle 17.30 segnerà il debutto dell’Acqua San Bernardo al PalaBancoDesio.

Tra i più elettrizzati c’è Kevarrius Hayes, che ha debuttato con un’ottima valutazione a Brindisi. Contestando, con il sorriso sulle labbra, i dati ufficiali diffusi dalla Legabasket: «Non sono tre le stoppate, ma almeno cinque…».


© RIPRODUZIONE RISERVATA