Campaccio, i valtellinesi
si difendono con orgoglio

Corsa. Bella prova di Steffanoni sesto nel “corto”. Mazzina e Della Pedrina in evidenza nell’assoluto. L’inossidabile Pedroncelli vittorioso nei Master 55

Campaccio, i valtellinesi si difendono con orgoglio
La combattuta prova maschile del Campaccio

Un grande classico: il Campaccio. Nell’atletica italiana esistono delle manifestazioni che rappresentano pietre miliari, certezze confortanti, passaggi obbligati, valori assoluti.

Una di queste manifestazioni è sicuramente la campestre a San Giorgio su Legnano.

Il 6 gennaio, da 65 anni a questa parte, su quel “Campaccio” che ha dato il nome alla manifestazione e alla via che lo lambisce, va in scena uno spettacolo che gli appassionati non possono perdere e ogni vero runner che si reputi tale non può non aver corso almeno una volta nella vita.

E’ il grande spettacolo del Cross del Campaccio. La prova internazionale (10 km) ha visto trionfare il giovane Yihune Addisu. Della provincia di Sondrio al via Davide Mazzina (GP Santi/78° assoluto) e Sveva Della Pedrina (GP Valchiavenna) 41a assoluta e 8a tra le junior.

Tutti i dettagli e i risultati completi, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola sabato 8 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA