Bormolini al via della Coppa Europa. Si parte in Olanda
Maurizio Bormolini, azzurro di Livigno, oggi in gara a Landgraf

Bormolini al via della Coppa Europa. Si parte in Olanda

Pronti via. Oggi a Landgraf in Olanda si aprirà il cancelletto di partenza del circuito di Coppa Europa di snowboard specialità alpine.

Le nevi artificiali dello skidome olandese ospiteranno le prime due tappe di slalom parallelo: due gare, oggi e domani, in cui in pista scenderanno maschi e donne protagonisti a livello mondiale. Al via anche lo squadrone azzurro, guidato dal detentore della sfera di cristallo 2016, Roland Fischnaller, affiancato dai fortissimi colleghi e rivali Edwin Coratti, Aaron March, Christoph Mick, Mirko Felicetti e il livignasco Maurizio Bormolini. Al femminile, Nadya Ochner, Elisa Profanter e Giulia Gaspari. A tirare le redine i due tecnici Meinhard Erlacher e l’ex azzurro di Livigno Rudy Galli. Un gruppo azzurro sul quale pesano grandi aspettative, visto che la scorsa stagione la nazionale italiana era il paese faro nel mondo, della specialità.

Aspettative che interessano anche il livignasco di 22 anni, caporale dell’Esercito già sul podio di Coppa del Mondo, Maurizio Bormolini, il quale però deve fare i conti con i fastidiosi postumi di un infortunio.

«Durante il raduno atletico a secco di Formia di un paio di settimane fa mi sono procurato una contrattura alla zona lombare - così il campione italiano in carica -. Sottoposto ad immediata fisioterapia, ora sto meglio, tanto che prima di partire per l’Olanda sono salito di nuovo sulla tavola facendo presenza al raduno della Val Senales. Sono curioso di vedere come andranno le cose a Landgraf, l’estate è stata proficua spero di partire con il piede giusto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA