Bis a Madonna di Campiglio. Antonioli è subito tricolore
Robert Antonioli il azione

Bis a Madonna di Campiglio. Antonioli è subito tricolore

Valtellina subito protagonista, ieri sera, nella prima giornata del lungo weekend tricolore a Madonna di Campiglio. Nella gara sprint Robert Antonioli ha concesso il bis e per il secondo anno consecutivo ha conquistato il titolo italiano di specialità. Come lui, sul pendio del Canalone Miramonti, hanno fatto pure Nicolò Canclini e Giulia Murada tra gli junior, Simone Antonioli e Samantha Bertolina tra i cadetti.

Ben oltre 450 atleti iscritti al via, tra loro i miglior skialper pronti a sfidarsi su un percorso di 600 metri e 60 metri di dislivello, con qualificazioni e successive semifinali e finali. Vario e impegnativo il tracciato, caratterizzato da un primo tratto da affrontare sci ai piedi con alcune inversioni, seguito da una lunga e ripida erta da coprire con gli sci in spalla, a precedere l’ultimo cambio di assetto e la picchiata verso il traguardo, allestito nel parterre del Canalone Miramonti.

Nella gara regina, la senior maschile, l’atleta di Valfurva Robert Antonioli, 26 anni, ha confermato i pronostici della vigilia e in finale ha tagliato per primo il traguardo in 3’30”81, vincendo la sfida in famiglia con i compagni di squadra del Cs Esercito Michele Boscacci e Nadir Maguet al termine di una appassionante battaglia sportiva. Antonioli ha allungato il passo nel tratto da affrontare a piedi e all’arrivo ha preceduto di poco meno di quattro secondi Boscacci (argento) e di 10 secondi Maguet (bronzo).

Successo dell’Esercito anche nella gara senior femminile, che ha avuto nella giovane Alba De Silvestro la propria dominatrice. La bellunese classe 1995, è riuscita a vincere davanti a Elena Nicolini e la nostra Giulia Compagnoni, lo scorso anno vittoriosa tra le junior.


© RIPRODUZIONE RISERVATA