Bertolini-Fontana atto secondo. Rivincita che vale il Tricolore
Il campione italiano in carica Gioele Bertolini punta a concedere uno storico bis tricolore

Bertolini-Fontana atto secondo. Rivincita che vale il Tricolore

Il campionato italiano ripropone lo stesso duello del 2017. Il valtellinese: «Adesso sto bene, ma riconfermarsi è sempre difficile»

Chi dal vivo e chi non s’è perso le immagini trasmesse in diretta televisiva conserva nell’album dei ricordi lo splendido duello ravvicinato tra Gioele Bertolini e Marco Aurelio Fontana andato in scena a Silvelle di Trebaseleghe lo scorso anno e che permise al valtellinese di vincere il titolo italiano Elite.

I due sono senza dubbio i principali favoriti anche dell’edizione 2018 del campionato italiano di ciclocross che si disputa nella giornata di sabato 6 gennaio all’Ippodromo Capannelle di Roma. Bertolini è al primo anno nella categoria Elite e finora ha ottenuto alcune importanti vittorie in Italia ottenendo anche dei buoni piazzamenti a livello internazionale anche se va detto a volte le aspettative riposte in lui erano maggiori del risultato ottenuto:Pur essendo ancora all’ultimo anno tra gli Under 23, lo scorso anno Bertolini decise di prendere parte alla gara nella massima categoria riuscendo nell’impresa di vincere la maglia: «Conservo un ricordo molto bello del mio primo successo tra gli Elite lo scorso anno quando ho avuto l’opportunità di gareggiare fianco a fianco con il mio idolo Marco Aurelio Fontana in una delle gare più importanti della stagione – ha affermato Bertolini –, è stata una lotta serrata che si risolse solo negli ultimi metri a mio favore».

Riconfermarsi è l’obiettivo di sabato ma con tutti gli occhi puntati addosso ci sarà da affrontare una concorrenza che si presenta all’appuntamento romano particolarmente agguerrita: «Riconfermarsi è sempre difficile perché sono reduce da una stagione fatta di alti e bassi - ha aggiunto - , ultimamente mi sento molto bene ma purtroppo, per un motivo o per l’altro, vengo sempre fermato dalla sfortuna, e non riesco a rendere quanto vorrei».

Il campione italiano in carica ha un ottimo ricordo di Roma e del tracciato ricavato all’interno dell’Ippodromo delle Capannelle: «A Roma nel 2013 da juniores ricordo come fosse oggi il mio primo podio in Coppa del Mondo – ha concluso-, ritornarci per la kermesse tricolore sarà senza dubbio un’emozione speciale e tra gli avversari vedo molto bene Marco Aurelio, i gemelli Braidot e Nadir Colledani che faranno di tutto per rendermi, sportivamente parlando, la vita difficile».

Il programma del weekend romano prevede per domani le gare Junior, Under 23 ed Elite maschili e femminili ,con Bertolini che prenderà il via alle 14,30. Domenica protagonisti saranno invece i ragazzi delle categorie Esordienti e Allievi che faranno calare il sipario su questa edizione del campionato italiano organizzata dall’asd Romano Scotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA