Bertolini esonerato, «Decisione sofferta  ma serviva una scossa»
La delusione dopo la sconfitta con l’Inveruno: il ko interno è costato la panchina a l mister Bertolini

Bertolini esonerato, «Decisione sofferta

ma serviva una scossa»

Il Sondrio cambia allenatore in panchina. Il vice presidente Sertori: «Una delle giornate più brutte» Consultazioni in corso, nelle prossime ore il sostituto

Si chiude l’avventura di mister Alberto “Bebeto” Bertolini sulla panchina del Sondrio: la società biancazzurra ha comunicato la decisione di esonerare il tecnico valtellinese che ha guidato la formazione per poco più di una stagione e mezza.

Fatale la sconfitta contro l’Inveruno ma il tecnico paga, sicuramente, anche la deficitaria situazione di classifica, con la squadra biancazzurra ultima in graduatoria con 16 punti e a cinque lunghezze di distacco dalla zona playout. «Ringraziamo Bertolini per quanto di buono ha fatto per il Sondrio - ha spiegato il vice-presidente della società del capoluogo Gualtiero Sertori - ma abbiamo preso la decisione di esonerarlo perché serviva una scossa e ci sembrava la scelta migliore per il Sondrio in questo momento».

Ora la società biancazzurra è ovviamente alla ricerca di un sostituto: i contatti sono avviati e il nome del successore di Bebeto Bertolini arriverà in queste ore. Il nuovo tecnico verrà presentato alla squadra prima dell’allenamento di questa sera e scenderà poi immediatamente in campo per condurre la sua prima seduta.

Tutti i particolari e le interviste nell’edizione di domani del quotidiano La Provincia di Sondrio


© RIPRODUZIONE RISERVATA