Mercoledì 21 Agosto 2013

Bertani Crea un Sondrio

che punta al primato

La prima formazione stagionale del Sondrio versione 2013-2014

«Una mezzapunta che gira intorno a Della Cristina». Erano le qualità che Paolo Bertani voleva per il fuoriquota che prendesse il posto dello sfortunato Mattia Giacomelli, fuori tutto l’anno dopo la rottura del tendine d’achille della gamba sinistra.

In pratica è l’identikit di Simone Crea, l’ultimo arrivato in casa Sondrio. Il giocatore, che deve ancora trovare l’accordo col presidente Mostacchi, è quindi non è ancora un acquisto del Sondrio, ha esordito lunedì sera nel secondo tempo dell’amichevole sondalina contro il Poschiavo vinta, in rimonta, 3-1 con reti di Della Cristina, Jacopo Bertani e Brandi.

Per essere presente a Sondalo Crea è volato direttamente da Lecce dove aveva sostenuto un privino con Miccoli e compagni.

È un altro dei ragazzi cresciuti da Paolo Bertani e quindi quando il papà calcistico chiama rispondono tutti presente. Ultima stagione a Olginate con Simone Bertani (il nuovo portiere del Sondrio), Crea ha incantato per come salta sistematicamente l’uomo nel breve. Un lusso per la categoria. Il giocatore ha già detto ai compagni negli spogliatoi che sarebbe contento di restare. C’era anche il presidente Mostacchi a vedere la partita sotto il diluvio che non ha mai smesso di bagnare l’esordio stagionale della formazione del capoluogo.

Come dice il nome, Crea inventa gioco a ogni azione. Nella sfida contro gli svizzeri, allenati da Tiziano Togni, mister Bertani si è divertito a mischiare le carte. Nel primo tempo ha schierato Chistolini in porta, la difesa a quattro con Mostacchi, Colombo, Fiorina e Martinelli, il centrocampo a quattro (capitan Roberto Bertolini, Valsecchi, Brandi, Andrea Zoaldi), e Fontana ad agire dietro l’unica punta Della Cristina. Il Sondrio nel primo tempo ha sofferto la miglior condizione fisica degli svizzeri che hanno già esordito in campionato, finendo sotto per il gran tiro all’incrocio da fuori col quale Paganini ha battuto l’incolpevole Chistolini.

Nella ripresa Bertani ha mandato in campo la formazione con i tre figli e ha proposto il 4-3-3, schierando Simone Bertani fra i pali, in difesa cono cambiati i centrali con Mattia Bertani e Bongio, a centrocampo il trio Jacopo Bertani, Brandi e Bertolini, in avanti il tridente Crea- Della Cristina e Spaggiari. Note positive fra i nuovi oltre che da Crea da Brandi, instancabile motorino e Martinelli, stantuffo inesauribile. Non c’era Locatelli per motivi di lavoro e Della Morte e Secchi per noie muscolari. In campo anche Trussoni, e Alessandro Zoaldi.

© riproduzione riservata