Bebeto capo allenatore

del suo Venezia

Calcio serie A. Complice la squalifica di mister Paolo Zanetti, è stato Bertolini a sedersi in panchina contro il Genoa. Ad agosto l’esordio come secondo allo stadio Maradona di Napoli, ora un altro traguardo e con tanto di prezioso pari

Bebeto capo allenatore del suo Venezia
Alberto Bertolini all’esordio da primo allenatore, osserva la gara

Ad agosto allo stadio “Diego Armando Maradona” di Napoli era andato in scena il debutto di Alberto “Bebeto” Bertolini su una panchina di serie A in qualità di vice di mister Paolo Zanetti: domenica a Marassi contro il Genoa, dunque in un altro stadio iconico e in cui si sono scritte pagine importanti nella storia del calcio italiano, il tecnico delebiese ha raggiunto un altro traguardo prestigioso nella sua carriera.

Complice, infatti, la squalifica proprio di Paolo Zanetti, è stato Bebeto Bertolini ad accomodarsi in panchina ricoprendo il ruolo di capo allenatore nel match del suo Venezia contro il Genoa. Il risultato è stato positivo: 0 a 0.

«Esordire in Serie A è stata un’emozione incredibile, - ha dichiarato Bertolini nella conferenza stampa post partita a Marassi - ma dopo il fischio d’inizio ha prevalso la lucidità. È stata una partita complicata dove pur concedendo qualcosa, abbiamo strenuamente difeso il risultato con le unghie e con i denti».

Tutti i dettagli e altre foto del match, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola martedì 2 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA