Bagioli, congedo alla Vuelta  Ma resta un bel terzo posto
Ecco l’immagine simbolo di Andrea: successo di tappa al Tour de l’Ain

Bagioli, congedo alla Vuelta

Ma resta un bel terzo posto

Ciclismo. Andrea sfinito dalla corsa spagnola, rinuncia alle ultime tre tappe. Gara in archivio con il podio nella frazione di Suances e una stagione al top

«Era da un paio di giorni che non stavo benissimo, venerdì ho provato a partire ma non ce la facevo più».

Andrea Bagioli (Deceuninck Quick Step) si è ritirato in anticipo di tre tappe rispetto alla conclusione del suo primo grande giro, la Vuelta arrivata ieri pomeriggio a Madrid con il sigillo sulla classifica finale per il secondo anno consecutivo dello sloveno Primoz Roglic.

Una conclusione amara per il ventunenne di Lanzada. Un’avventura di tre settimane che ha comunque riservato al neoprofessionista valtellinese più gioie che giornate negative. Su tutte il 3° posto nella tappa di Suances, il primo podio di tappa in uno dei grandi giri del world tour, è solo un’altra gemma aggiunta a una stagione da incorniciare. E lui ringrazia la famiglia e la squadra.

Tutti i dettagli negli ampi servizi su “La Provincia di Sondrio” in edicola lunedì 9 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA