Arianna Fontana
campionessa infinita

Short track. La fuoriclasse conquista la sua undicesima storica medaglia olimpica nei 1500 metri. Un argento pesantissimo, ottenuto per soli tre millesimi. Nuove polemiche: «Ho perdonato ma non dimentico». Bronzo per Confortola con la staffetta nei 5000 metri.

Arianna Fontana campionessa infinita
Da sinistra, Arianna, la coreana Choi e l’olandese Schulting

Ancora gloria, ancora lacrime e polemiche. Arianna Fontana ha conquistato ieri la sua storica 11esima medaglia ed è ora l’azzurra più titolata di sempre a cinque cerchi. Ieri ha ottenuto l’argento nei 1500 metri.

Ci sono quattro anni di sacrifici, di rinunce e di decisioni importanti e sofferte, dietro quell’abbraccio tra Arianna e il marito-coach Anthony Lobello. Solo loro due sanno veramente cosa c’è dietro questa sfavillante medaglia d’argento vinta ieri. Stati d’animo contrastanti che Arianna Fontana non ha mancato di esternare di nuovo durante la conferenza stampa post gara.

Intanto la Valtellina festeggia anche per Yuri Confortola, che a 35 anni ha conquistato sempre ieri la sua seconda medaglia olimpica ovvero il bronzo nella staffetta sui 5000 metri.

Tutti i dettagli e tante altre foto, negli ampi servizi delle tre pagine speciali dedicate ai valtellinesi alle Olimpiadi, su “La Provincia di Sondrio” in edicola giovedì 17 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA