Antonioli cala subito il bis. Primo anche in Coppa Italia
L’azione di Robert Antonioli in questo periodo è irresistibile per gli avversari

Antonioli cala subito il bis. Primo anche in Coppa Italia

Il valtellinese dell’Esercito a segno nella gara in Valle Aurina. Il fresco campione tricolore vince per distacco la SkiAlpRace Ahrntal

Due su due per Robert Antonioli. Fresco di titolo tricolore, il campione del Cs Esercito domenica ha messo il proprio sigillo anche alla classica della Valle Aurina valevole come prima tappa del circuito di Coppa Italia. Per lui gara in solitaria fin dall’inizio alla 9ª edizione dello SkiAlpRace Ahrntal.

Ancora una volta sono stati i pendii della zona sciistica di Speikboden ad ospitare la kermesse altoatesina, valevole inoltre come prova di Coppa delle Dolomiti, Trofeo Alto Adige e gara internazionale Ismf. Tre giri da 5,2 km e 530 m ciascuno per la categoria maschile, che Robert Antonioli ha completato nel minor tempo, creando il vuoto dietro di sé. Già dopo il primo giro, Filippo Barazzuol (Nuovi Traguardi), 3° nel 2016, e ill compagno del Cs Esercito, Manfred Reichegger erano indietro. E proprio Barazzuol è rimasto vittima di una rovinosa caduta sull’ultima discesa prima della zona arrivo al termine del primo giro.

Non solo è stato superato da Reichegger, ma ha danneggiato uno sci che lo ha costretto a ritiro dopo un giro, privandolo di un possibile ottimo risultato. In agguato anche il forte Austriaco del Tirolo Orientale, Martin Weisskopf, che subentra sul podio virtuale dopo l’uscita di Barazzuol.

Anche i giri seguenti mantengono la graduatoria, con Antonioli che aumenta il vantaggio su Reichegger al termine del secondo. Il pluricampione del Mondo di Selva dei Molini non può fare altro che inseguire e tentare di mettere al sicuro la seconda piazza nei confronti del concorrente Austriaco. Dopo 1h37’21” Robert Antonioli firma la 9ª edizione dello SkiAlpRace Ahrntal 2017, dominata in maniera assoluta, dopo il secondo posto del 2016, allora battuto soltanto da Michele Boscacci. Al secondo posto si conferma Manfred Reichegger (Cs Esercito) con il tempo di 1h41’56” (+4’34”), terzo l’Austriaco Martin Weisskopf con 1h44’34” (+7min12sec). Quarto posto per Daniele Cappelletti (Adamello Ski), che ai fini della graduatoria di Coppa Italia è terzo in qualità della nazionalità nei confronti dell’Austriaco Weisskopf. Per quanto ci riguarda, da segnalare il 15° posto centrato dal bormino Matteo Bignotti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA