Caduta dei capelli, servono pesce e arance

Caduta dei capelli, servono pesce e arance

Anche il peperoncino e le verdure a foglia larga aiutano a ridurre il fenomeno, più accentuato in autunno

Pesce, arance e peperoncino per ritardare il più possibile la comparsa della calvizie. Fondamentale un’alimentazione equilibrata e sana con verdura a foglia larga, carne e agrumi di stagione: ecco gli ingredienti dei medici estetici per rallentare la caduta dei capelli.

Due i periodi critici nel corso dell’anno, l’inizio dell’autunno e la primavera quando il ricambio dei capelli tocca vette del 45%. I mesi autunnali possono rivelarsi i peggiori perché i capelli risentono dello stress dell’estate provocato da esposizione prolungata ai raggi solari, presenza di salsedine sul cuoio capelluto, presenza nell’aria di un maggior quantitativo di polvere, inquinamento e sudorazione maggiore. La vitamina C contenuta in grandi quantità negli agrumi favorisce i meccanismi alla base della sintesi di alcune proteine, agevolando il buono stato di salute del capello.

”E’ utile - spiega l’esperta Maria Grazia Caputo - assumere anche verdure, per esempio verdure a foglia larga, che contengono vitamina B. Inoltre, dal momento che una parte importante della struttura del capello è costituita da una porzione proteica, fondamentale è scegliere una dieta ricca di alimenti proteici quindi uova, carne e pesce, quest’ultimo ricco anche omega 3.

Quindi - conclude il medico estetico - come sempre la strategia migliore è adottare un’alimentazione equilibrata, completa e sana, che è alla base anche della buona salute del capello».


© RIPRODUZIONE RISERVATA