Le tigri del “Libro della giungla”  sfrattano le tribù indiane
La locandina del film “Il libro della giungla”

Le tigri del “Libro della giungla”

sfrattano le tribù indiane

Mentre al cinema c’è il film tratto dalla storia di Kipling, in India c’è chi è costretto a cambiare casa per far posto agli animali

Le tigri hanno sfrattato gli uomini che abitavano l’area indiana alla quale si ispirò Kipling per scrivere “Il libro della giungla” con Mowgli, Baghera e i suoi amici. Dal 14 aprile al cinema c’è “Il libro della giungla”, un film di Disney tra i più amati dai bambini e dai ragazzi che hanno letto il libro scritto alla fine del 1800 che porta lo stesso titolo. Ma intanto gli indiani - che vivono in quella parte dell’India che ispirò la storia di Mowgli, Shere Kan e i suoi amici - sono in pericolo. In India, infatti, molte tribù vengono sfrattate illegalmente dalle loro terre, trasformate in riserve delle tigri. Le tribù devono andare via perché arrivano le tigri e i turisti che le vogliono vedere.

Su La Provincia in edicola il 19 aprile un ampio articolo


© RIPRODUZIONE RISERVATA