Giovedì 19 Novembre 2009

Tra gioco e poesia:
ecco Machinarium

Un nuovo capolavoro dei giochi in formato flash per la Amanita design, lo studio indipendente di sviluppo games fondato nel 2003 in Repubblica Ceca. "Creiamo giochi, animazioni e visioni" e ci riescono benissimo: dopo il successo della serie Samorost, arriva Machinarium, un nuovo piccolo capolavoro di grafica e poesia animata. Lo staff di Amanita e Jakub Dvorský ha sviluppato anche questa volta un piccolo divertissement di aperitivo rendendo giocabile un'ampia demo, che rimette in gioco tutti gli elementi unici che hanno spinto Samorost verso una serie di awards del settore.

Interamente disegnato a mano e ambientato in un robotico futuro post-umano, il gioco ha per protagonista Josef, robot a sua volta: andrà guidato passo a passo nel più classico punta e clicca verso la soluzione dei puzzle che la storia prevede. A partire dalla raccolta dei pezzi necessari per dare un corpo, braccia e gambe al piccolo protagonista. Per Mac, Pc e Linux (essendo in flash) e al ragionevolissimo costo di 20 dollari per chi vorrà provare la versione full.

m.rossin

© riproduzione riservata