Mercoledì 22 Aprile 2009

Val di Mello violata:
si corre subito ai ripari

Scempio ambientale in Val di Mello, parte la "bonifica". Dopo il primo sopralluogo effettuato lunedì dagli amministratori di Valmasino sul sentiero che dal Gatto Rosso conduce in valle, ieri mattina i rappresentanti comunali insieme a quelli del Consorzio si sono nuovamente recati sul posto per valutare la situazione e programmare un intervento di riqualificazione il prima possibile.
Così già da questa mattina nella zona giungerà un’impresa incaricata di rimuovere quelle opere che risultano invasive, oltre che lesive, dell’ambiente naturale, al fine di ripristinare – per quanto possibile - lo stato dei luoghi, ma anche mettere la parola fine a interventi poco ponderati e del tutto estranei e in contrasto con una valle recentemente riconosciuta come Riserva Naturale. Nel mese di maggio infatti è in programma proprio l’inaugurazione ufficiale dell’area protetta.
L’intervento sotto accusa, tra quelli effettuati dai volontari del Consorzio, è in particolare legato alla zona del “bidet della contessa”, dove il sentiero è stato alterato dal cemento, le sponde del fiume dal materiale e i massi circostanti dal martello pneumatico.

l.begalli

© riproduzione riservata