Tirano, si spegne la speranza: Matteo è morto
Matteo Mevio, di Tirano, aveva 28 anni

Tirano, si spegne la speranza: Matteo è morto

Ricoverato dal 21 ottobre scorso al Policlinico di Milano in seguito a un incidente stradale avvenuto a Milano, si è arreso ieri.

La speranza si è spenta: Matteo Mevio, 28 anni di Tirano, è morto. Ricoverato dal 21 ottobre scorso al Policlinico di Milano in seguito a un incidente stradale avvenuto a Milano, si è arreso ieri dopo che, in giornata, le sue condizioni cliniche erano precipitate. Subito la notizia è rimbalzata sui social network, lasciando i tanti amici nel dolore.

Il giovane, che lavorava a Milano nella pizzeria “Marghe”, era rimasto coinvolto in un incidente mentre era in sella alla sua moto Suzuki 1000. Dopo una brusca frenata, Matteo era finito sotto un tram.

Ricoverato in coma nel reparto di terapia intensiva, le sue condizioni erano apparse subito difficili, ma la speranza non aveva mai abbandonato famiglia e amici. Era l’unico figlio di Antonella Capatti, apprezzata professoressa dell’Istituto superiore Pinchetti e rimasta vedova quando Matteo era ancora piccolo. Tanti gli attestati di solidarietà e gli incoraggiamenti arrivati da più parti durante la degenza: anche nella curva del Milan,a San Siro, era apparso uno striscione in suo sostegno. Ieri, purtroppo, il triste epilogo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA