Sulle Rsa ora piomba la crisi  Morbegno, “cassa” per 47
La casa di riposo Ambrosetti Paravicini di Morbegno (Foto by gianatti)

Sulle Rsa ora piomba la crisi

Morbegno, “cassa” per 47

I conti non tornano anche a causa dei troppi decessi. Tagliati i premi

Come se non bastassero le morti, ora sulle case di riposo arriva la scure della crisi. E parte proprio dalla Ambrosetti Paravicini di Morbegno, senza forse la più toccata dalle tragedie.

«Sicuramente la nostra è la situazione più difficile in provincia, ma riflette i casi di molte Rsa fuori zona» dice Giacomo Ciapponi. I conti sono presto fatti: 55 ospiti deceduti, 60% degli anziani contagiati. Se alle rette che sono venute meno ( 1.500 euro a persona al mese), si sommano i servizi che per via del virus sono stati sospesi, gli ingressi bloccati di nuovi ospiti e le spese relative ai 195 i dipendenti, è facile capire come i conti nelle casse non tornino. Di qui la razionalizzazione, a partire dalla cassa integrazione che riguarda 47 lavoratori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA