Mercoledì 22 Aprile 2009

Piccoli interventi
per migliorare Sondrio

Piccoli ma significativi interventi per avere una città più gradevole. In particolare: un filare di alberi per rendere più verde via Stelvio mascherando le barriere in cemento della ferrovia, meno cartelloni pubblicitari e nuove pensiline per le fermate degli autobus. L'obiettivo è quello di migliorare estetica e decoro del capoluogo, «perché - come spiega il sindaco di Sondrio Alcide Molteni - anche le piccole cose sono importanti».

Sono le iniziative di “restyling” cui il Comune sta lavorando in questo periodo per rendere più ordinate e accoglienti le strade di Sondrio: una è già in corso, l’altra partirà in tempi brevi, e ricalca un’idea lanciata qualche tempo fa dal presidente della Fondazione Bombardieri Stefano Tirinzoni durante il convegno dedicato al paesaggio organizzato dalla Sev. Lungo via Stelvio infatti il Comune vuole mettere a dimora un filare di piante per mascherare le barriere in cemento che dividono la linea ferroviaria dal viale all’altezza della zona artigianale.

Intanto la prima novità si è vista in diverse vie della città: «In questi giorni, come molti avranno notato, si stanno eliminando quelle vecchie transenne metalliche che erano posizionate da oltre vent’anni lungo i marciapiedi di molte vie – ha spiegato il sindaco -. Originariamente erano state installate per raccogliere la pubblicità, ma negli anni hanno perso la loro funzione e hanno subito un deterioramento evidente. Per questo si è deciso di eliminarle e sostituirle con nuove transenne più gradevoli dal punto di vista estetico, con spazi per i messaggi pubblicitari che siano a norma di Codice della strada».

l.begalli

© riproduzione riservata