Mercoledì 01 Aprile 2009

Inchiesta sulla cocaina:
nel mirino la Sondrio bene

Si stringe il cerchio attorno agli spacciatori di cocaina della Sondrio bene. Starebbe per arrivare, infatti, l’ondata conclusiva di arresti e denunce frutto dell’intenso lavoro di intelligence effettuato negli ultimi dodici mesi dagli agenti della sezione narcotici della Squadra Mobile di Sondrio coordinati dal commissario capo Carlo Bartelli. Al momento sono quattro le persone già raggiunte da provvedimenti di custodia cautelare dei quali due tuttora in carcere. Si tratta di Gualtiero Milani, ex panettiere di 48 anni, e Marino Fondrini, 55 anni, rappresentante di commercio. Arresti domiciliari, invece, per Enrico Milani, 75 anni, padre di Gualtiero, e obbligo di firma per Maurizio Meraviglia, 31 anni, imprenditore edile di Berbenno. Ci sarebbero, però, parecchie prove anche a carico di altre persone, tutte ben inserite nel tessuto sociale e con una buona disponibilità economica.

r.carugo

© riproduzione riservata