Lunedì 13 Aprile 2009

In Usa il business anti crisi:
coltivare in casa la marijuana

In tempi di crisi economica, c'è un business che sta fruttando molto, soprattutto a New York: si tratta, stando a quanto rivela il tabloid newyorchese New York Post, delle coltivazioni in casa della marijuana.
Dallo scorso primo ottobre, le autorità hanno scovato infatti ben otto coltivazioni idroponiche, cinque delle quali piantate nella Grande Mela.
Lo stesso John Golbride, responsabile dell'ufficio di New York della Dea (Drug Enforcement Administration), ammette che la coltivazione idroponica - ovvero nell'acqua - della marijuana dà grandi vantaggi economici, visto che ogni libbra (453,5 grammi) di 'erba' così coltivata che va in strada è valutata ben 5.000 dollari (contro un prezzo che oscilla tra i 400 e i 1.500 dollari della marijuana messicana).
Delle cinque coltivazioni che sono state scoperte a New York, quattro sono state sequestrate nel Bronx. In tutto, cinque raid delle forze dell'ordine hanno scovato 830 libbre (376,405 chili) di marijuana, valutate ben 4,15 milioni di dollari.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags