Mercoledì 01 Aprile 2009

E' ufficiale: per il dopo-Provera
il centrodestra ha scelto Sertori

E’ ufficiale: il candidato del centrodestra per la presidenza della Provincia di Sondrio sarà della Lega e sarà Massimo Sertori, che a palazzo Muzio già siede in giunta in qualità di assessore ai Lavori pubblici. La conferma è arrivata ieri, con gli ultimi accordi dopo il vertice Lega-Pdl di lunedì ad Arcore sulle amministrative: per Sondrio era quasi scontata una candidatura targata Lega, e ieri si sono chiariti anche gli ultimi dubbi sul nome dell’aspirante presidente della Provincia per il centrodestra. «Ho saputo da poco della conferma ufficiale – ha commentato ieri pomeriggio Sertori – e sono onorato che il movimento abbia scelto me per un ruolo così importante. Evidentemente la mia candidatura è in una linea di continuità con l’amministrazione uscente del presidente Provera, nel segno della politica dei fatti».
Il quadro delle prossime amministrative per palazzo Muzio ormai si sta delineando, dopo la decisione del sindaco di Morbegno Giacomo Ciapponi di candidarsi alle provinciali con una lista civica e la scelta del centrodestra per Sertori. E nel frattempo dal commissario provinciale del Carroccio Giulio De Capitani arriva una secca risposta al segretario del Pd Angelo Costanzo, che in una nota aveva contestato l’operato di Sertori evidenziando i problemi riscontrati in questi giorni sui progetti del ponte Pai e della tangenziale di Bormio.

s.baldini

© riproduzione riservata