Sabato 25 Ottobre 2014

Ebola, medico milanese
in quarantena nel Comasco

Nessun caso di Ebola, quindi nessun allarmismo, ma la notizia fa comunque effetto: un medico milanese proveniente dall’Africa è entrato in contatto indiretto e poco significativo con la fonte della malattia ed è stato posto in quarantena. È il dottor Paolo Setti Carraro che sta trascorrendo il periodo di isolamento in una casa nel Comasco, precisamente nel Marianese.

La scelta della Brianza è stata spiegata dallo stesso medico: l’abitazione appartiene al cognato che l’ha messa a disposizione per la quarantena. Il dottor Setti Carraro riceve i viveri, i giornali e qualunque altro genere di necessità dai parenti che gli lasciano gli oggetti fuori dalla porta e poi lui esce e li porta in casa. Non può avere contatti personali e diretti con nessuno, ma può ovviamente parlare al telefono.

Nella stessa condizione del medico anche un’infermiera lombarda, Chiara Maretti. Per entrambi sono state prese misure di precauzione perché hanno un fattore di rischio di contagio, ma si tratta di un rischio basso per questo sono tenuti in isolamento a casa e non in ospedale.

© riproduzione riservata