Venerdì 10 Ottobre 2008

Centrale a Fusine:
per il Tar si può fare

La centrale di coogenerazione a Fusine si può fare. Il Tar Lombardia ha rigettato la richiesta di annullamento dell’autorizzazione rilasciata dall’amministrazione provinciale alla costruzione dell’impianto da mesi al centro di aspre battaglie. A questo punto i lavori di realizzazione della centrale coogenerativa alimentata a biomassa che sta prendendo forma dalla riconversione dell’ex cementificio Valcem possono andare avanti. Il Tribunale amministrativo regionale non ha accolto il ricorso che era stato presentato lo scorso luglio dal comitato popolare “Fusine pulita” e da alcuni cittadini contro l’amministrazione comunale, la Provincia di Sondrio e “Fusine energia”, società del gruppo Holcim incaricata di realizzare l’intervento.

m.colombera

© riproduzione riservata