Lunedì 13 Aprile 2009

Cade in fuoripista con gli sci
La sua vita è appesa a un filo

Gravissimo incidente sugli sci a Bormio. G. B., 63 anni di Trezzano sul Naviglio, lotta tra la vita e la morte in un letto dell’ospedale Morelli di Sondalo a causa di una caduta che gli ha provocato seri traumi alla testa. L’uomo, verso le ore 11, mentre sciava in un canalone in fuoripista vicino agli impianti di Bormio 3000, ha perso il controllo degli sci ed è caduto battendo la testa contro delle rocce. Un impatto violento che lo ha fatto finire a terra immobile in stato di incoscienza. Quando gli agenti della polizia in servizio sulla neve lo hanno raggiunto lo hanno trovato in stato di coma. Pochi minuti più tardi sul posto è arrivata anche l’ellicottero del 118 della base di Caiolo. Il personale medico ha immediatamente provveduto a intubare e caricare il ferito a bordo del velivolo per l’immediato trasporto all’ospedale Morelli di Sondalo. Qui è stato portato in sala operatoria per un intervento chirurgico d’urgenza. La prognosi è riservata e le prossime ore saranno determinanti.

r.carugo

© riproduzione riservata