Aumentano i valtellinesi ricoverati  Sette sono gravi in terapia intensiva
COVID MORELLI TERAPIA INTENS (Foto by La Provincia)

Aumentano i valtellinesi ricoverati

Sette sono gravi in terapia intensiva

Tredici nuovi pazienti a Sondalo nel weekend, vi sono anche cinquantenni. Due morti

La diffusione, a macchia d’olio, del contagio da coronavirus in provincia di Sondrio si legge anche nell’aumentata attività del centro Covid Morelli di Sondalo. Saliti dai 64 di giovedì scorso, agli 87 di ieri i pazienti Covid ricoverati, di cui sette gravi, per i quali si è reso necessario il trasferimento in Terapia intensiva. Due i decessi. Con un picco di ricoveri prodottosi fra sabato e domenica scorsi, per un totale di 13 nuovi pazienti giunti a Sondalo in due giorni, per lo più settantenni, sessantenni e cinquantenni.

Ciò che sfata, qualora ve ne fosse ancora bisogno, il luogo comune del ricovero Covid appannaggio delle fasce più fragili, persone anziane e pluripatologiche. Ci sono, certamente, anche quelle, fra i ricoverati, ma anche persone giovani, ben al di sotto, persino, dei 50 anni, e che, una volta dimessi, fanno loro stessi “coming out” su Facebook, in primis per ringraziare gli operatori sanitari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA