Lunedì 19 Ottobre 2009

Travolta e uccisa
in bici a Fusine

Incidente mortale nel pomeriggio di ieri a Fusine. A perdere la vita è stata Fernanda Trivella, 55 anni, di Cedrasco, uscita dopo pranzo per un giro in bici e rimasta vittima di uno scontro frontale con una Citroen C3, sulla provinciale orobica, proprio all’altezza della via di casa che stava per imboccare per farvi rientro. Purtroppo, a Gherbiscione, però, Fernanda non è riuscita ad arrivare. Sulla sua traiettoria c’era un’auto che viaggiava in direzione Morbegno e l’urto è stato tale da farla sbalzare a terra riportando un politrauma che non le ha lasciato scampo. A nulla, infatti, sono valsi i soccorsi: la donna ha cessato di vivere sul luogo stesso del sinistro dove sono giunti anche i suoi numerosi parenti. Ben undici, infatti, i fratelli Trivella di cui due, Giovanni e Gisella, morti, anni fa, in analoghe circostanze. Per incidente stradale, poi, era mancato l’8 ottobre del 2005, anche il nipote di Fernanda, Andrea Trivella, 21 anni, vittima, con altri tre coetanei, di un brutto sinistro sul ponte dell’Adda ad Albosaggia.

e.ceriani

© riproduzione riservata